BENVENUTI IN AUTUNNO INVERNO A TUTTI GLI AMANTI DELLA NATURA LA MONTAGNA E SEMPRE NEL CUORE . IL LUPO DELLA SILA/ LAGHICELLO/ LE MIE POESIE/

mercoledì 28 novembre 2012

L'UOMO E LA MONTAGNA

C’era una volta un uomo molto colto che amava la musica lirica, il cinema e la poesia e specialmente amava la montagna che la portava sempre nel suo cuore. E a un’età avanzata dopo lunghi anni di lavoro decise di andarsene in pensione e si stabilì in un piccolo paesetto situato ai piedi della montagna dove trascorse gli ultimi anni più tranquilli e felici della sua vita. In paese lo chiamarono l’uomo della montagna perché quasi tutti i giorni con la sua macchinina se ne saliva in montagna a osservare la bellezza e la quieta che trovava in essa. Anch’io amo la montagna e ogni tanto ci siamo incontrati sui sentieri che portano nel bosco e abbiamo fatto delle bellissime passeggiate osservando le piccole alle grandi cose, la crescita di un albero il volo di un uccello la raccolta di qualche fungo e cosi via…. Era un uomo molto umile ma, in quel piccolo paesino di montagna non lo comprendeva nessuno e se ne stava sempre da solo, probabilmente lui era molto colto e sapeva parlare e le persone in cui lui parlava si sentirono inferiore e si allontanavano. Il povero grande uomo della montagna non le importava più niente di essere rimasto solo era contento ugualmente perche lui ormai passava il suo tempo ad ammirare la bellezza e il fascino della sua amata montagna. Il grande piccolo uomo dopo quindici anni di convivenza in quel piccolo paesino di montagna in cui lui viveva un male terribile gli stroncò la vita ed io quando vado a passeggiare in montagna mi sembra di vederlo ancora.

L'AUTUNNO 2012





Visualizzazioni totali